Rassegna-stampa-Andrea-Biraghi-cyber-security

Rassegna stampa Andrea Biraghi | Cyber security

Rassegna stampa Andrea Biraghi: Cyber Security Marzo 2020, utlime notizie dalla rete sulla Sicurezza Informatica e l’Intelligenza Artificiale.

Rassegna-stampa-Andrea-Biraghi-cyber-security
  • Mentre sta emergendo una nuova tendenza ransomware, ovvero l’utilizzo delle criptovalute come ricatto e pagamento di riscatto,
  • il 2020 si sta evidenziando come anno cruciale per comprendere e testare quali scenari si delineeranno nella competizione internazionale sul 5G.
  • Le nuove tecniche dei cyber criminali non solo si affinano diventando sempre più veloci: sembra che si basino anche sull’utilizzo di tecnologie già consoldidate, come i malware di stato.
  • Ma non solo, il panorama del Cyber Spazio si sta arricchendo di nuovi ma anche da vecchi elementi che tornano alla ribalta: tra questi il grande ritorno degli hacktivisti.
  • In materia di difesa invece Il Dipartimento della Difesa, adotterà presto una serie di precise regole per lo sviluppo e l’utilzzo dell’intelligenza artificiale.

Rassegna stampa Andrea Biraghi: 5G la posta in gioco USA-CINA

La guerra dei dazi tra Stati Uniti d’America (USA) e Cina, ha una posta in gioco molto alta: la superiorità tecnologica per i prossimi decenni, di cui gli USA vogliono mantenere il primato. Le misure volte a frenare la scalata di Pechino, infatti, evidenziano in modo netto come sia visto come vero e prorpio nemico contro i propri obiettivi. Inoltre lo scontro, che vede nella partnership tra pubblico e privato un elemento decisivo, l’Europa gioca la sua partita per non rimanere fuori dai giochi.

Leggi e approfondisci su AgendaDigitale.eu – 5G: la vera posta in gioco nello scontro Usa-Cina e il ruolo dell’Ue

Ransomware e malware: pagamenti di riscatti in criptovalute



Sembra che la nuova era della criminalità informatica sia contrasegnata dai malaware: nuovi ransomware si stanno dimostrando molto efficaci e pericolosi. Ma perchè cyber criminali chiedono il pagamento di riscatto in criptovaluta? La risposta è legata al fatto che le criptovalute forinscono un metodo di pagamento anonimo non rintracciabile.

Mounir Hahad, dei Juniper Threat Labs di Juniper Networks, spiega anche che “gli autori della minaccia hanno capito che il mining di criptovalute non sarebbe stato redditizio quanto il ransomware”.

Leggi su CWI.it – I recenti attacchi ransomware definiscono la nuova era del malware

Dall’altra parte, invece, c’è chi usa i malware di stato: i criminali informatici in questo modo, usando tecnologie già consolidtate, risparmiano tempo e risorse, rendendo la loro identificazione ancora più difficile.

Malware dalla Corea del Nord: Pentagono FBI e Dipartimento di Homeland Security hanno scoperto un nuovo malware prodotto da Hidden Cobra, un team di hacker controllato dal Governo della Corea del Nord.

Ultime notizie: Dipartimento di Difea e Intelligenza Artificiale

Il Dipartimento della Difesa statunitense, sta regolando i principi e le norme in materia di utilizzo dell’Intelligenza Artificiale (AI), enfatizzandone il controllo umano.

La bozza è rintracciabile sul Defense Innovation Board (DIB),: “Recommendations on the Ethical Use of Artificial Intelligence.”

andrea biraghi, rassegna stampa andrea biraghi, rassegna stampa cyber security, sicurezza informatica

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Social