Andrea Biraghi CyberSecurity e infrastrutture critiche

Infrastrutture critiche e cybersecurity: le sfide alla sicurezza

Infrastrutture critiche e CyberSecurity: CyberSecurity360 afferma che nel 2019 “rispetto al 2018, negli ultimi dodici mesi è cresciuta l’attività di contrasto operata dal CNAIPIC – Centro Nazionale Anticrimine per la Protezione delle Infrastrutture Critiche”. In un mondo sempre più connesso aumenta la necessità di proteggere con nuove strategie gli apparati strategici del Paese che sono nel mirino degli attacchi criminali informatici.

Durante lo scorso anno il CNAIPIC ha gestito circa 1.181 attacchi: 243 legati a servizi web legati a siti istituzionali e 938 ad aziende e PA locali. Gli alert e le segnalazioni di possibili attacchi verso le infrastrutture critiche nazionali sono aumentati del 30% e sono arrivati a circa 82.484.

In Italia ci sono state tre operazioni importanti: il sequestro preventicvo della piattaforma Exodus, l’operazione Lux (manomissione dei contatori degli esercizi commerciali) e il contrasto ad un gruppo criminale che sottraeva informazioni e dati da database pubblici. [Fonte: Cyber security, il bilancio del 2019: tutti i dati della Polizia Postale – CyberSecurity360]

Andrea Biraghi CyberSecurity e infrastrutture critiche

Infrastrutture critiche e Cybersecurity: in tutto il mondo gli apparati strategici vengono presi di mira dai cyber criminali. Gli obiettivi sono centrali elettriche, ferrovie nazionali e sistemi sotterranei locali o altre forme di trasporto pubblico.

“Tale è la nostra dipendenza dall’elettricità che un blackout prolungato metterebbe a repentaglio i sistemi di trasporto, la fornitura di acqua dolce, le comunicazioni e le banche”.

[Micheal A. Mullane di Iec e-tech

A livello mondiale, secondo gli esperti Clusit, nel Rapporto 2019 sulla sicurezza Informatica emerge che nel 2018 gli attacchi e le minacce sono cresciuti del 38%. Con un aumento invece del 99% nell’arco di 12 mesi ad essere a repentaglio è la Sanità con attacchi di Phishing e Social Engineering. Ma ciò che più preoccupa è l’aumento del Cyber Spionaggio, con finalità geopolitiche, industriale e militari.

La Sanità, che ha subito l’incremento maggiore (99% rispetto al 2017) è nel mirino dei cyber criminali e il settore pubblico risulta anch’esso tra i maggiormente colpiti. L’aumento dell’aggressività degli attacchi verso sanità e infrastrutture critiche e e’levato incremento dell’utilizzo di tecniche sconosciuti (+47%) dimostra la presenza di una continua ricerca di nuove modalità di attacco e la rapida evoluzione degli attori in gioco, delle loro modalità e delle finalità dei loro attacchi.

Infrastrutture Critiche Energia e l’approcio dell’Intelligence

Oggi ogni infrastruttura critica è basata sull’IT e secondo la definizione del Dipartimento per la sicurezza interna degli Stati Uniti (DHS), “Le infrastrutture critiche della nazione forniscono i servizi essenziali che sono alla base della società statunitense e servono da spina dorsale dell’economia, della sicurezza e della salute della nostra nazione”.

Le infrastrutture critiche sono riconosciute come primarie: la Direttiva Europea che definisce l’infrastruttura critica è la 114/08 CE, ovvero “un sistema o parte di un sistema, ubicato negli stati membri ed essenziale al mantenimento delle funzioni vitali della società, della salute, della sicurezza e del benessere economico e sociale dei cittadini, il cui danneggiamento o la cui distruzione avrebbe un impatto significativo”.

Oggi l’Intelligence ha due principali tipi di approccio per la loro protezione: quantitativo, ovvero il processo di modellizzazione statistica della Data Science, attraverso il Machine Learning e il Data Mining e qualitativo, ovvero capacità di pensiero critico da parte dell’uomo. Ma quando si parla di Infrastrutture critiche il focus non è solo puntato sulla protezione da attacchi e minacce, ma anche sulla resilenza e sulla capacità di ripristino.

La CyberSecuirty e le sfide ad essa correlate si stanno evolvendo rapidamente, motivo per cui la Commissione europea ha adottato una serie di misure tra cui l’istituzione di un quadro legislativo globale.

Tra tutti i settori quello dell’energia rappresenta alcune particolarità che richiedono particolare attenzione:

  • reazioni in tempo reale, per cui l’autenticazione di un comando o la verifica di una firma digitale non possono semplicemente essere introdotte a causa del ritardo che impongono
  • inteconnessione di rete elettriche e gasdotti: un black out in un paese significa interruzione in un altro.
  • progettazioni: molti sistemi sono stati progettati prima che la digitalizzazione entrasse in gioco inoltre l’Internet Of Things pone nuove questioni in materia di sicurezza e minacce informatiche

Nel seguente video George Wrenn, Chief Security Officer e VP Cybersecurity di Schneider Electric, discute dei rischi che emergono all’intersezione tra sistemi informatici e fisici.

andrea biraghi, andrea biraghi cyber, ANDREA BIRAGHI CYBER SECURITY, cyber security, cybersecurity, infrastrutture critiche, sfide sicurezza, sicurezza informatica

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Social